Cerca
  • Francesco Zingoni

IL VIX: l'indice della paura

Leggilo prima: iscriviti alla newsletter


Il Cboe Volatility Index, o VIX, è un indice di mercato in tempo reale che rappresenta le aspettative del mercato per la volatilità nei prossimi 30 giorni.

Il Cboe Volatility Index (VIX) è un indice in tempo reale che rappresenta le aspettative del mercato per la forza relativa delle variazioni di prezzo a breve termine dell'indice S&P 500 (SPX). Poiché deriva dai prezzi delle opzioni dell'indice SPX con date di scadenza a breve termine, genera una proiezione a termine di 30 giorni della volatilità. La volatilità, o la velocità con cui cambiano i prezzi, è spesso vista come un modo per valutare il sentiment del mercato, e in particolare il grado di paura tra i partecipanti al mercato. L'indice è più comunemente conosciuto con il suo simbolo ticker ed è spesso indicato semplicemente come "il VIX". È stato creato dal Chicago Board Options Exchange (CBOE) ed è gestito da Cboe Global Markets. È un indice importante nel mondo del trading e degli investimenti perché fornisce una misura quantificabile del rischio di mercato e del sentiment degli investitori. Per gli strumenti finanziari come le azioni, la volatilità è una misura statistica del grado di variazione del loro prezzo di negoziazione osservato in un periodo di tempo. La volatilità tenta di misurare l'entità dei movimenti di prezzo che uno strumento finanziario subisce in un certo periodo di tempo. Più drammatiche sono le oscillazioni dei prezzi in quello strumento, maggiore è il livello di volatilità e viceversa. Nel mondo degli investimenti, la volatilità è un indicatore di quanto grande (o piccolo) si muove un prezzo di un'azione, un indice specifico di settore o un indice a livello di mercato e rappresenta quanto rischio è associato a quel particolare titolo, settore o mercato. Il valore della volatilità, la paura degli investitori e i valori dell'indice VIX aumentano quando il mercato è in calo. Il contrario è vero quando il mercato avanza: i valori dell'indice, la paura e la volatilità diminuiscono. In termini assoluti, i valori VIX maggiori di 30 sono generalmente collegati a una grande volatilità derivante da una maggiore incertezza, rischio e paura degli investitori. I valori VIX inferiori a 20 corrispondono generalmente a periodi stabili e privi di stress nei mercati.

I professionisti del mercato si affidano a un'ampia varietà di fonti di dati e strumenti per rimanere al top del mercato. Il VIX è uno degli indicatori principali per capire quando il mercato è probabilmente diretto verso un grande movimento verso l'alto o verso il basso o quando potrebbe essere pronto a calmarsi dopo un periodo di volatilità. Gli esperti capiscono cosa sta dicendo loro il VIX attraverso la lente della mean reversion. In finanza, il ritorno alla media è un principio chiave che suggerisce che i prezzi delle attività generalmente rimangono vicini alle loro medie a lungo termine. Se i prezzi guadagnano molto rapidamente, o scendono molto, molto rapidamente, il principio del ritorno alla media suggerisce che dovrebbero tornare rapidamente alla loro media a lungo termine. L'indice VIX traccia la tendenza dell'S&P 500 ad allontanarsi e poi tornare alla media. Quando i mercati azionari sembrano relativamente calmi ma l'indice VIX aumenta, i professionisti scommettono che i prezzi dell'S&P500 - e quindi del mercato azionario nel suo insieme - potrebbero muoversi verso l'alto o verso il basso nel breve termine. Quando il VIX si abbassa, gli investitori potrebbero vederlo come un segno che l'indice sta tornando alla media, con il periodo di maggiore volatilità che presto terminerà. Come investitore, se vedi il VIX in aumento, potrebbe essere un segno di volatilità in arrivo. Potresti considerare di spostare parte del tuo portafoglio su attività ritenute meno rischiose, come obbligazioni o fondi del mercato monetario. In alternativa, puoi modificare la tua asset allocation per incassare i guadagni recenti e accantonare fondi durante un mercato in ribasso. D'altra parte, durante i periodi in cui il VIX è in calo, indicando la possibilità di una maggiore stabilità nel mercato azionario, potrebbe avere più senso concentrarsi su singoli titoli o altri asset più rischiosi che potrebbero andare bene durante i periodi di crescita. Tieni presente che con gli investimenti, non c'è modo di prevedere l'andamento futuro del mercato azionario o il tempo del mercato. Il VIX è solo un suggerimento, ed è stato dimostrato che si è sbagliato sulla direzione futura dei mercati. Ecco perché la maggior parte degli investitori trae maggior vantaggio dall'investire regolarmente in fondi diversificati e lasciando che il "dollar-cost averaging" appiani le oscillazioni dei prezzi a lungo termine.



13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti